LA DISSACRANTE IRONIA DEI FRATELLI COEN
Il grande Lebowsky (USA 1998)



Due sicari inviati dal pornografo Treehorn irrompono nell'appartamento di Jeff Lebowski, detto Drugo, giocatore di bowling disoccupato e nostalgicamente legato agli anni Settanta. Quando capiscono di aver commesso un errore perché il Jeff Lebowski che hanno davanti non è il miliardario di Pasadena che cercano, vanno via dopo aver sporcato il tappeto dell'ingresso. Deciso a ottenerne uno nuovo, Drugo piomba in casa del suo omonimo, ma entra in un gioco più grande di lui: Bunny, la moglie del miliardario, è stata rapita, e ora tocca a lui consegnare i soldi del riscatto. Insieme ai suoi amici, parte per un'avventura che si rivelerà più complicata e pericolosa di quanto sembra...

NOTE
- PRESENTATO AL FESTIVAL DI BERLINO 1998.

CRITICA
"Un quarantenne che non riesce ad adattarsi all'evolversi dei tempi e vive in maniera un po' stordita e ingenua i problemi della vita quotidiana è al centro della storia, che si propone come la radiografia di un luogo, la California, visto come il centro di destini e di emozioni più generali. Drugo è un disadattato che non diventa perdente ed anzi si pone come punto di riferimento intorno al quale si sviluppa una precisa denuncia delle molte amarezze dell''american way of life'. Raccontato con tono di ballata sincera e triste, cadenzato da ironiche parodie dei 'generi' del cinema americano (il musical, la commedia...), il film assume toni via via più marcatamente grotteschi, che lo rendono originale e interessante." ('Segnalazioni cinematografiche', vol. 126, 1998)

"Un buon compleanno coi fiocchi quasi natalizi. È quanto il distributore/esercente The Space Movies ha deciso di regalare a Joel Coen in occasione del suo 60 compleanno avvenuto a fine novembre. Ecco dunque tornare 'in grande' 'The Big Lebowski', capolavoro di scorrettezza e black humour, divenuto subito 'cult' indiscusso del 1998, specie grazie all'irresistibile personaggio Jeffrey 'Drugo' Lebowski, interpretato da un formidabile Jeff Bridges." (Anna Maria Pasetti, 'Il Fatto Quotidiano', 11 dicembre 2014)


da: Cinematografo.it Fondazione Ente dello spettacolo

    

 

 

 

 

 

   Scheda 

           
 
  • Durata: 117'
  • Colore: Colore
  • Genere: GROTTESCO
  • Produzione: ETHAN COEN, TIM BEVAN, ERIC FELLNER PER WORKING TITLE, POLYGRAM FILMED ENTERTAINMENT
  • Distribuzione: CECCHI GORI DISTRIBUZIONE (1998), THE SPACE CINEMA (2014) - DVD E BLU-RAY: CG HOME VIDEO (2002, 2010)
  • Riedizione 2014
  • Data uscita 15 Dicembre 2014
  • Regia: Joel Coen, Ethan Coen - (non accreditato)
  • Attori:
    • Jeff Bridges - Jeff Lebowski
    • John Goodman - Walter Sobchak
    • Julianne Moore - Maude Lebowski
    • Steve Buscemi - Donny
    • David Huddleston - Jeffrey Lebowski, il miliardario
    • Philip Seymour Hoffman - Brandt
    • Tara Reid - Bunny Lebowski
    • John Turturro - Jesus Quintana
    • Jimmie Dale Gilmore - Smokey
    • Ben Gazzara - Jackie Treehorn
    • Mark Pellegrino - Blond Treehorn Thug
    • Sam Elliott - Lo straniero
    • Philip Moon - Scagnozzo di Treehorn
    • David Thewlis - Knox Harrington
    • Peter Stormare - Nichilista
    • Torsten Voges - Nichilista
    • Flea - Nichilista
    • Jon Polito - Da Fino
    • Jerry Haleva - Saddam Hussein
  • Soggetto: Joel Coen, Ethan Coen
  • Sceneggiatura: Joel Coen, Ethan Coen
  • Fotografia: Roger Deakins
  • Musiche: Carter Burwell - "Requiem" di Mozart e "Quadri per una esibizione" di Mussorgsky
  • Montaggio: Tricia Cooke, Roderick Jaynes (Ethan Coen) - (non accreditato), Roderick Jaynes (Joel Coen) - (non accreditato)
  • Scenografia: Rich Heinrichs
  • Arredamento: Chris L. Spellman
  • Costumi: Mary Zophres
  • Effetti: Jenek Sirrs
 Il grande Lebowsky  
       


 

 
 
 

Informazioni aggiuntive