Lunedì cinema - Cineforum 2015 2016



Brevi amori a Palma di Maiorca (1959) di Giorgio Bianchi



Classicissimo film balneare di quelli che tanto andavano di moda tra la fine dei Cinquanta e i primi Sessanta (tradizione ripresa dai valorosi figli di Steno, i fratelli Vanzina di Sapore di Mare e Vacanze di Natale). In realtà film come questi erano spesso unicamente un veicolo promozionale per cantanti di buone speranze (che si esibivano nella riproposizione del loro repertorio) o per attori più o meno comici.
Brevi amori a Palma di MaiorcaTra questi ultimi spicca, in Brevi amori a Palma di Maiorca, il grande Alberto Sordi che, nella parte del commerciante di dolciumi Anselmo Pandolfini, tratteggia con inimitabile verve un personaggio destinato a rimanere nei ricordi dei molti ammiratori dell'attore romano. La sua camminata da zoppetto inarrestabile, la sua invulnerabilità morale, la simpatia travolgente, trasformano un uomo apparentemente destinato al fallimento in un vincente totale, che arriva perfino a conquistare le grazie della megadiva Mary Moore (la splendida Belinda Lee) nonostante il vistoso handicap fisico.
Tipico prodotto dell'iperattività sordiana, Pandolfini di guadagna un posto nella galleria delle migliori macchiette italiane grazie ad una comicità dirompente e mai scontata. 

Rimangono relegati sullo sfondo sia le bellezze naturali dell'isola spagnola che il resto del cast, con Belinda Lee e Dorian Gray spocchiose straniere e Gino Cervi omonimo dello scrittore francese André Breton.
Merita un applauso a scena aperta Dorian Gray nei panni di una mantenuta, grazie ad un'interpretazione effervescente, straripante e autocriticamente ridondante.

http://www.davinotti.com

 
 

 Scheda film
           Brevi amori a Palma di Majorca
PRODUZIONE   Italia  
ANNO   1959  
DURATA   103'  
COLORE   Colore (Eastmancolor)  
AUDIO   Mono  
RAPPORTO   2,35:1  
GENERE   Commedia  
REGIA   Giorgio Bianchi    

INTERPRETI E PERSONAGGI

 
  • Alberto Sordi: Anselmo Pandolfini
  • Gino Cervi: André Breton
  • Belinda Lee: Mary Moore
  • Dorian Gray: Hélène
  • Marcello Giorda: duca di Maurino
  • Laura Carli: Esterina
  • Luis Peña: l'avvocato Antonio Córdoba
  • Rossana Martini: Angela, la giovane vedova
  • Antonio Cifariello: Ernesto
  • Mercedes Alonso: Clementina
  • Vicente Parra: Gianni
  • Paloma Valdés: Inesita, la figlia di Angela
  • Giulio Paradisi: Miguel
  • Giulio Marchetti: barista
  • Pedro Rodríguez de Quevedo: padre di Clementina
 

DOPPIATORI ORIGINALI
 
  • Lydia Simoneschi: Rossana Martini
  • Giuseppe Rinaldi: Vincente Parra
  • Pino Locchi: Antonio Cifariello
  • Maria Pia Di Meo: Mercedes Alonso
  • Massimo Turci: Giulio Paradisi
  • Emilio Cigoli: Luis Peña
  • Vittoria Febbi: Paloma Valdés
  • Amilcare Pettinelli: Marcello Giorda
  • Gualtiero De Angelis: Giulio Marchetti
  • Carlo Romano: Pedro Rodríguez de Quevedo
  • Flaminia Jandolo
  • Ferruccio Amendola
 
SOGGETTO   Vittorio Metz, Rodolfo Sonego, Roberto Gianviti
 
SCENEGGIATURA
  Vittorio Metz, Rodolfo Sonego, Roberto Gianviti  
FOTOGRAFIA   Alvaro Mancori  
MONTAGGIO   Adriana Novelli  
MUSICHE   Piero Piccioni
 
SCENOGRAFIA   Franco Fontana, Antonio Simont
 
COSTUMI



Miria di San Servolo  

Informazioni aggiuntive