LunedìCinema - Cineforum 2016 | 2017
    

Divorzio all'italiana (1961) di Pietro Germi

 

In un cittadina della Sicilia il barone Ferdinando Cefalù, detto Fefè (Marcello Mastroianni) è "infelicemente" coniugato con Rosalia (Daniela Rocca), una donna bruttina che lo ama appassionatamente.

Fefè però è innamorato della cugina sedicenne Angela (Stefania Sandrelli) e non potendo ricorrere al divorzio, non ammesso dalla legge italiana, decide di ricorrere al cosiddetto "Delitto d'onore", ma per farlo dovrà prima trovare un amante alla moglie così da poterli sorprendere insieme, ucciderli e scontata una lieve pena per motivo d'onore sposare finalmente l'amata Angela, ma il piano non andrà come Fefè spera e le cose si complicheranno...

Divorzio all'italiana segna la seconda incursione del regista Pietro Germi nella commedia dopo aver girato La presidentessa e aver diretto una decina di film drammatici che hanno incluso diversi polizieschi dalle atmosfere noir. Il risultato è una graffiante satira di un'Italia di provincia e in particolare di una Sicilia agli antipodi ancora legata ad un'idea di società maschilista che includeva una follia legislativa come il "Delitto d'onore".

Divorzio all'italianaNaturalmente gran parte del merito va ad un Marcello Mastroianni particolarmente ispirato che caratterizza un personaggio che viaggia sul filo della parodia senza mai abusarne e ad un volenteroso cast di supporto ligio al dovere, capace di creare un parterre di intriganti personaggi "collaterali" indispensabili al dipanarsi della trama, su cui spicca una Daniela Rocca versione "bruttina".

Il film è ispirato in chiave satirica al romanzo drammatico "Un delitto d’onore" di Giovanni Arpino.
Presentato in concorso al Festival di Cannes 1962 vinse il premio come miglior commedia. Vinse anche 1 Premio Oscar per la miglior sceneggiatura originale, 2 Golden Globe per il Miglior film straniero e il miglior attore in un film commedia a Marcello Mastroianni e 1 Premio BAFTA per il migliore attore straniero ancora a Mastroianni.
Il film è stato inserito nella lista dei 100 film italiani da salvare. Nel 1962 il National Board of Review of Motion Pictures l'ha inserito nella lista dei migliori film stranieri dell'anno.

Da http://www.cineblog.it


 
 

   Scheda film 

         Divorzio all'italiana
PRODUZIONE Italia  
ANNO 1961  
DURATA 105'  
COLORE Bianco e nero  
AUDIO Mono (Westrex Co. System)  
RAPPORTO 1,85:1  
GENERE Commedia  
REGIA Pietro Germi    

INTERPRETI E PERSONAGGI

 
  • Marcello Mastroianni: Ferdinando Cefalù
  • Daniela Rocca: Rosalia Cefalù
  • Stefania Sandrelli: Angela
  • Lando Buzzanca: Rosario Mulé
  • Leopoldo Trieste: Carmelo Patanè
  • Odoardo Spadaro: Don Gaetano Cefalù
  • Saro Arcidiacono: dottor Talamone
  • Angela Cardile: Agnese Cefalù
  • Margherita Girelli: Sisina
  • Pietro Tordi: avvocato De Marzi
  • Ugo Torrente: Don Calogero
  • Laura Tomiselli: Fifidda, moglie di Calogero
  • Bianca Castagnetta: donna Matilde Cefalù
  • Renzo Marignano: un politico del PCI
  • Antonio Acqua: il parroco
  • Giovanni Fassiolo: Don Ciccio Matara
  • Renato Pinciroli: un conoscente di Ferdinando Cefalù
 
DOPPIATORI ITALIANI  
  • Rita Savagnone: Angela/Rosalia Cefalù
  • Ignazio Balsamo: Don Calogero; Don Ciccio Matara
 
SOGGETTO Ennio De Concini, Pietro Germi, Alfredo Giannetti  
SCENEGGIATURA Ennio De Concini, Pietro Germi, Alfredo Giannetti  
PRODUTTORE Franco Cristaldi  
FOTOGRAFIA Leonida BarboniCarlo Di Palma  
MONTAGGIO Roberto Cinquini  
MUSICHE Carlo Rustichelli  
SCENOGRAFIA Carlo Egidi  
     

  

Informazioni aggiuntive