LunedìCinema - Cineforum 2016 | 2017


Al centro dell'uragano (1956) di Daniel Taradash
 

Al centro dell'uraganoA Kemport, una piccola cittadina degli Stati Uniti, la biblioteca pubblica è gestita da Alicia Hull, che ama dedicare il suo tempo ad introdurre i bambini alla lettura. Quando si rifiuta di ritirare dagli scaffali un libro che esalta i principi del comunismo, viene licenziata e bollata come sovversiva. Il giudice Ellerbe, comprendendo che è stata trattata ingiustamente, convoca una riunione cittadina, ma l'ambizioso avvocato e aspirante politico Paul Duncan, fidanzato della bibliotecaria Martha Lockeridge, coglie l'occasione per costruirsi una reputazione, denunciando Alicia come comunista e riuscendo a rivolgerle contro la comunità.
Freddie Slater, un piccolo frequentatore della biblioteca, in principio non si lascia persuadere e continua a stare dalla parte di Alicia, ma in seguito, impaurito da quello che sente dire in giro sulle organizzazioni sovversive e sulle presunte attività segrete dei filocomunisti, comincia ad avere degli incubi e arriva fino al punto di incendiare la biblioteca, azione che scuoterà emotivamente i residenti convincendoli a chiedere il ritorno di Alicia Hull.

Una sempre formidabile Bette Davis nell'occhio di un vero e proprio uragano "mediatico", causato dal suo rifiuto di eliminare dalla biblioteca (per cui ha profuso tutta la sua vita), un libro sulla politica comunista.
Una vera lezione di sociologia sui comportamenti umani di gruppo, tra i più svariati, seppure un po' esasperatamente codificati. Il risultato è un film in cui la Davis si staglia ancora una volta come eroina "contro".

Nel 
1957 il film ha ottenuto il Prix de Chevalier da la Barre durante la 10ª edizione del Festival di Cannes, dove è stato definito il «film dell'anno che aiuta meglio la libertà di espressione e la tolleranza».

da: https://it.wikipedia.org
http://www.davinotti.com

   Scheda film  

           Al centro dell'uragano
TITOLO ORIGINALE   Storm Center  
PRODUZIONE   Stati Uniti d'America  
ANNO   1956  
DURATA   85'  
COLORE   B/N  
AUDIO   Mono (RCA Sound Recording)  
RAPPORTO   1.37:1  
GENERE   Drammatico  
REGIA   Daniel Taradash    

INTERPRETI E PERSONAGGI

 
  • Bette Davis: Alicia Hull
  • Brian Keith: Paul Duncan
  • Kim Hunter: Martha Lockridge
  • Paul Kelly: giudice Robert Ellerbe
  • Joe Mantell: George Slater
  • Kevin Coughlin: Freddie Slater
  • Sally Brophy: Laura Slater
  • Howard Wierum: sindaco Levering
  • Curtis Cooksey: Stacey Martin
  • Michael Raffetto: Edgar Greenbaum
  • Joseph Kearns: signor Morrisey
  • Edward Platt: reverendo Wilson
  • Kathryn Grant: Hazel Levering
  • Howard Wendell: senatore Bascomb
  • Burt Mustin: Carl
 

DOPPIATORI
ITALIANI
 
  • Lydia Simoneschi: Alicia Hull
  • Giuseppe Rinaldi: Paul Duncan
  • Dhia Cristiani: Martha Lockridge
  • Bruno Persa: giudice Robert Ellerbe
  • Pino Locchi: George Slater
  • Rosetta Calavetta: Laura Slater
  • Mario Pisu: sindaco Levering
  • Luigi Pavese: Stacey Martin
  • Amilcare Pettinelli: Edgar Greenbaum
  • Renato Turi: reverendo Wilson
  • Maria Pia Di Meo: Hazel Levering
  • Mario Corte: Carl
 
SCENEGGIATURA
  Daniel TaradashElick Moll  
FOTOGRAFIA   Burnett Guffey  
MONTAGGIO   William A. Lyon  
MUSICHE   George Duning
 
SCENOGRAFIA   Cary Odell
 
 



   

Informazioni aggiuntive