D'amore e altre follie - Omaggio ad Alda Merini

5-6 febbraio 2011

Alda Merini
Da anni presente sul territorio di Riva del Garda, il Centro culturale "La Firma", associazione senza scopo di lucro, contribuisce ad arricchire e vivacizzare l'ambiente artistico e intellettuale con mostre, eventi e dibattiti, divenendo così nel tempo un centro culturale di riferimento importante. Il 2011 si apre con una mostra all'interno della Sala Craffonara il 5 e 6 febbraio dedicata ad Alda Merini, intitolata "D'amore e altre follie". 

La grande poetessa era stata ospite a Riva del Garda nel 2001, invitata proprio dal centro culturale "La Firma". Un evento, quello del prossimo week end, legato al concetto di come l'arte, anche in momenti di difficoltà psichica e di disabilità, riesce ad esprimersi creando opere meravigliose.

Il centro culturale «La Firma» con il sostegno del Comune di Riva del Garda propone una mostra alla galleria Craffonara dedicata al proprio fondatore, Arrigo Colorio: una selezione di opere di Fritz Fröhlich visitabile gratuitamente il 5 e 6 febbraio dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 15 alle 19. Evento introduttivo è un omaggio ad Alda Merini, la grande poetessa che fu ospite in città esattamente dieci anni or sono, invitata proprio da «La Firma». Intitolato «D’amore e altre follie», l'evento – sabato 5 febbraio alle ore 17, alla presenza dell'assessore alla cultura Maria Flavia Brunelli – è condotto da Clara Lotti, con la voce di Isabella Dilavello e il sax di Paolo Ballini ad accompagnare la recitazione degli aforismi di Alda Merini, e con la storica Maria Luisa Crosina che legge la poesia «Io non ho bisogno di denaro». Durante la mostra è proiettato un video realizzato per l'occasione da Ludovico Maillet. L'ingresso è libero.

Alda Merini Alda Merini

 
Alcune immagini dell'inaugurazione:





Omaggio del Centro Culturale "La Firma" ad Alda Merini e alla sua presenza a Riva del Garda.



Rassegna stampa:

Omaggio a Colorio e Alda Merini (l'Adige il 2 febbraio 2011)

Il centro La Firma rende omaggio ad Alda Merini (Trentino 1 febbraio 2012)
 

Informazioni aggiuntive